Marmellata di albicocche con poco zucchero

Marmellata di albicocche con poco zucchero

La prima confettura che ho fatto in vita mia, fu una confettura di prugne, all’epoca avevo 19 anni . Combinai un disastro;  mi ero allontanata un attimo e  ho lasciato bruciare la marmellata

Alle confetture e alle marmellate non va mai data fiducia… sono ” bastardine” e basta un attimo di distrazione per buttare via tutto il lavoro.

Da quel giorno in poi , ho imparato che la marmellata va tenuta sempre d’occhio e non ho mai più bruciato una 😉

Se ce una confettura che mi piace e per la quale ci perdo tempo e fatico , è la  di albicocche! La adoro e per me è una delle migliori in assoluto, quel sapore asprigno mi piace moltissimo.

 

ricette albicocche fresche marmellata veloce

Ho imparato a fare le marmellate con mia suocera e con la zia di mio marito.

Zia Rosa di solito utilizza 700 grammi di zucchero per un kg di frutta e viene buonissima! Io la confettura di albicocche la faccio tutti gli anni ( sono gia 5), e ogni anno abbasso un po la quantità di zucchero per renderla meno calorica. Lo gia fatta sia con 700, 500, 400 e l’anno scorso e quest’anno sono arrivata a farla con circa 300 grammi di zucchero per ogni kg di frutta.

Credo che da adesso in poi, non potrò più scendere sotto questa quantità 😉

Questa è una marmellata che mi è sempre venuta benissimo e non mi si è mai formata la muffeta sopra! Quest’ anno l’ho preparata già due volte, una a metà maggio e un’altra due giorni fa.

Ora vi spiego come faccio la  Marmellata di albicocche con poco zucchero

Marmellata di albicocche con poco zucchero
 
AUTORE:
 
INGREDIENTI
  • 3 kg di albicocche ( pesate gia snocciolate e pulite)
  • 1 kg di zucchero
  • il succo di 2 limoni
PROCEDIMENTO
  1. Lavare molto bene le albicocche, tagliarle a metà e rimuovere il nocciolo.
  2. Mettere le albicocche in una pentola alta e larga , aggiungere lo zucchero e il succo di limone. Coprire e lasciar macerare tutta la notte al fresco, in frigo.
  3. Il giorno seguente, sterilizzare i vasetti facendoli bollire per 30 minuti in una pentola con dell’acqua oppure in forno( come ho fatto io ). Basta accendere il forno a 140 gradi , mettere i vasetti dentro , e farli “cuocere” per 15 minuti. dopodiché spegnere il forno e infilare i tappi Far raffreddare i vasetti nel forno spento.
  4. Cuocere la confettura per circa 1 ora , nel fuoco medio, avendo cura di togliere la schiuma che si forma all’inizio con una schiumarola ( non buttate il liquido con la schiuma, vi darò un idea deliziosa su cosa fare nel prossimo post) e mescolare sempre, mantenendo una certa distanza di sicurezza nei minuti finali, poiché la confettura schizza da per tutto ( eco perché utilizzare una pentola alta)
  5. Fare il test del piattino. Mettere una goccia di marmellata su un piatto e farla raffreddare, se la goccia non scende velocemente la vostra confettura è pronta.
  6. Mettere la confettura nei barattoli mentre è ancora calda, tappare e rovesciarli a testa in giu .


 Il colore della vostra marmellata dipenderà del tempo di cottura e del grado di maturazione della frutta. Più la cuocete e piu diventerà scura e densa. Sta a voi scegliere la consistenza che piu vi piace.

un bacio

A presto

Gabri

Potrebbero piacerti :

Leave a Comment

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.