Carciofini sott’olio fatti in casa

Oggi vediamo come preparare dei buonissimi Carciofini sott’olio fatti in casa

La mia conserva primaverile preferita! Possono essere serviti come antipasto o contorno

ma sono perfetti anche per la preparazione di tante ricette come per esempio l’insalata di riso,

i tramezzini ecc.

carciofini sottolio ricetta facile gabri

carciofini sottolio sono molto semplici da fare e si conservano a lungo; ma bisogna farli con attenzione e molto pulizia per evitare la formazione di muffe pericolose (anche letali) per la nostra salute.

La stagione dei carciofi si sta avvinando alla fine  ma di positivo c’è che ora troviamo i carciofini!!
Tre anni fa  ho provato per la prima volta a fare i carciofini sott’ olio e devo dire che sono stati molto graditi qui a casa.

Non li avevo mai fatti perché avevo(  e ho)  una paura matta di auto avvelenarmi, perchè come sapete le conserve possono essere pericolose se non vengono fatte bene, a causa della tossina botulinica o botulino;  che può svilupparsi dentro ai vasetti.

Ogni anno sentiamo casi di persone “avvelenate” per sbaglio dalle nonne, zie ecc
Io li ho fatti seguendo tutti i passaggi raccomandati per non incorrere rischi, ma ammetto che non mi fido neanche di me stessa e quindi cerco di mangiarli nel più breve tempo possibile oppure li condisco con l’olio e poi li congelo, vengono buonissimi .

Prima di iniziare a preparare i carciofi, vediamo come sterelizzare i vasetti di vetro per fare le conserve, marmellate e sott’oli in sicurezza:

 

Come sterilizzare i vasetti per conserve

Ora basta con le chiacchiere e vediamo come fare i Carciofini sott’olio fatti in casa :

come fare carciofi sotto olio ricetta facile

Carciofini sott'olio fatti in casa
 
Autore:
 
Ingredienti
  • 2 kili di carciofini, pesati già puliti
  • 1 litro di aceto bianco
  • 1 litro d’acqua ( o ancora meglio, del vino bianco! questo è un consiglio che una di voi mi avete dato su youtube)
  • sale grosso
  • limone
  • Odori a scelta( aglio, menta, peperoncino, prezzemolo ecc)
Procedimento
  1. pulire bene i carciofini e tuffarli dentro ad una bacinella com dell’acqua fredda e un limone spremuto
  2. Mettere l’acqua e l’aceto e un po di sale grosso su una pentola grande e far bollire.
  3. Scolare i carciofini e buttarli dentro l’acqua bollente. Farli cuocere per 10 minuti ( vanno contati dalla ripresa del bollore in poi)
  4. Scolarli e metterli a testa in giù su un vassoio grande, foderato con un canovaccio pulito. Lasciarli cosi per una notte.
  5. Mettere i carciofini dentro a dei barattoli sterilizzati , e coprirli completamente con dell’ olio di oliva ( Volendo potete utilizzare 50% d’olio e altri 50% di olio di girasole) io ho usato soltanto olio di oliva e meno di uno spicchio d’aglio per aromatizzare.

I carciofini preparati in questo modo, possono anche essere congelati in questo modo evitiamo il rischio di botulino e ci gustiamo dei carciofi che sembrano appena usciti dal vasetto d’olio.

Basta condirli con abbondante olio d’oliva e i vostri odori preferiti. Teneteli in frigo per  circa 4 ore e poi potete metterli nei sacchetti e congelarli.

Quando avrete voglio di carciofi sott’olio vi basterà togliere i sacchetti del freezer e lasciarli in frigo a scongelare.

Un bacio

A presto

Gabri

 

Potrebbero piacerti :

Leave a Comment

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.